Bargoni

Percorso artistico anni '60

Alcune opere selezionate

da collezioni private nazionali e internazionali

Dall'Ansia

Senza titolo

Senza titolo

Olio su carta (35x45)

Tecnica mista (35x45)

Tecnica mista (110x120)

Fede

Senza titolo

Sovrana Sorte

Olio su tela (35x45)

Tecnica mista (110x120)

Olio su tela (100x80)

La critica negli anni '60

Selezionati alcuni critici nazionali e internazionali

 

Germano Beringheli

 

La costruzione dello spazio avviene con "la metodica distribuzione di datiserialistici formali, posti nella uniformità spaziale in dialettica opposizione attraverso una progressiva estensione: cromoluministica"...

 

Germano Celant

 

Il succedersi dei ritmi, col passare ad un'altra dimensione immette un nuovo fattore.

La luce, che funge da elemento aleatorio e sensibile". Una lieve deviazione ottica di ordine casuale rende possibile la più raffinata lettura e fruizione estetica del lavoro di Bargoni.

Un quid di impreciso e indeterminato che, presente nell'elemento materico o nell'alternarsi cromatico, o nella asimmetria-simmetria ed ora nella disarmonia luminosa, distingue la ricerca di rapporti e ritmi cromatici di Bargoni, allontanandolo da qualsiasi moda espressiva".

 

Claudio Cerritelli

 

Bargoni "percorre un lungo sentiero tutto interno al valore pittorico dell'immagine e nell'ambito sempre operativo del dipingere.

La memoria della pittura si congiunge alpiacere del fare dove i margini di originalità stanno nell'articolazione del colore nel valore poetico di ogni singola opera, in definitiva: nella presenza della pura pittura"...

Giancarlo Bargoni | Castell'Arquato | Piacenza

Contact France | Galerie Protee 38 Rue de Seine, 75006 Paris, France | www.galerieprotee.com